Smart Working

protocollo d'intesa in materia di lavoro agile per il personale tab e cel
POLA - Piano Organizzativo del Lavoro Agile
  • Comunicazione del 13 gennaio 2021
Comunicazioni al Personale Tecnico Amministrativo
  • Comunicazione del 10 novembre 2020

In considerazione degli ultimi sviluppi della pandemia in atto e delle relative norme connesse, si invitano tutti i responsabili a organizzare il lavoro delle proprie strutture di riferimento prevedendo una percentuale di dipendenti in lavoro agile (smart working) tra il 75 e l'80%, con effetto immediato e mantenendo ove possibile il regime di rotazione.

Cordiali saluti,

il Direttore Generale
(dott. arch. Giovanni Cucullo)

  • Comunicazione del 21 ottobre 2020

Cari Colleghi,

si comunica che in ossequio a quanto previsto dall'art. 1 comma 5 del DPCM del 18.10.2020 e dal DM 19.10.2020- che ad ogni buon conto si allegano - le riunioni dovranno svolgersi,  "salvo motivate ragioni" e fino a nuovo e diverso provvedimento, in via telematica. 

Cordiali saluti

Il Direttore Generale
(Dott. Arch. Giovanni Cucullo)

  • Comunicazione del 30 Aprile 2020

Sulla base delle note disposizioni ultime da parte del governo e della condivisione a livello nazionale con le rappresentanze unitarie dei lavoratori, nonché in linea con i decreti già emessi da questa Amministrazione e con il regime di smart working condiviso con RSU e OOSS in UdA, si conferma che - a far data dal 4 maggio 2020 e fino a diverse indicazioni normative che riguardassero il comparto Università - in Ateneo permarrà la medesima situazione attuale, volta a garantire la salute pubblica e al contempo i servizi dell'Università.
Cordiali saluti,
il Direttore Generale
dott. arch. Giovanni Cuculllo

  • Comunicazione del 24 marzo 2020

A tutto il Personale TAB dell'Ateneo

Le ulteriori disposizioni normative e regolamentari emesse ieri dalle autorità pubbliche, rendono ancora più stringente la necessità - oggi primaria - di contenere il rischio di contagio nella pandemia in corso. Pertanto, questa Amministrazione ha appena emesso un Decreto che recepisce tali direttive. Nel testo, tra l'altro, si elencano i nomi di alcuni dipendenti che (ove necessario, per indifferbili esigenze legate al contenimento del rischio e ad attività essenziali per l'Ateneo all'interno di aree e settori individuati) vengono autorizzati a recarsi in presenza al lavoro, anche in deroga al divieto di spostarsi da comune diverso per raggiungere la propria sede lavorativa.
Per tutti gli altri dipendenti, si conferma l'assoluta necessità di accedere al lavoro da casa (smart working o lavoro agile). Si invitano dunque tutti i dipendenti che non l'abbiano ancora presentata, ad inviare la propria domanda di smart working, entro giovedì 26 marzo p.v.

Si segnala, inoltre, che:
- i report del proprio smart working vanno redatti e settimanalmente inviati, via mail, soltanto ai responsabili delle proprie strutture, i quali provvederanno sia a controllarli sia a conservarli in digitale, in attesa di successive modalità di trattamento che verranno comunicate

- il ricorso allo smart working riveste, in questa fase, carattere emergenziale a tutela della salute pubblica: pertanto, è sospesa qualsiasi possibilità di compensare o liquidare, da parte dell'Amministrazione, lavoro straordinario e/o orari in eccedenza

- allo stesso modo, non vi sarà erogazione di buoni pasto, essendo l'istituto previsto quale sostituzione del servizio mensa e lavorando ciascun dipendente dalla propria abitazione

- nel report di rendiconto delle attività e dell'orario giornalieri, occorre comunque includere (orario inizio/fine) la necessaria pausa di almeno dieci minuti nel proprio lavoro agile.

il Direttore generale
dott. arch. Giovanni Cucullo

 

  • Comunicazione del 26 marzo 2020

A tutto il Personale TAB dell'Ateneo

Ad integrazione della comunicazione precedente (24/03 ore 13.41), si specifica che i buoni pasto elettronici potranno essere erogati anche in questa fase di smart working emergenziale, a condizione che - nel report di rendiconto delle attività e dell'orario giornalieri - ciascun dipendente segnali di aver effettuato la necessaria pausa di almeno dieci minuti nello svolgimento del proprio lavoro agile.

Il Direttore generale
dott. arch. Giovanni Cucullo

Normativa di riferimento

D.D. n.77/2020 – Prot. n.17261 del 10 marzo 2020 - Disposizioni urgenti relative  alle modalità flessibili di svolgimento della prestazione lavorativa (lavoro agile o smart working)
 

D.D. n. 85/2020 Prot. n. 18144 del 13 marzo 2020 - Linee Guida sulla modalità flessibili di svolgimento della prestazione lavorativa (lavoro agile o smart working). Determinazioni urgenti.

D.D. n.94/2020 - Prot. n.19569 del 23 marzo 2020 - Individuazione strutture dell’Ateneo con esigenze lavorative da svolgersi con assoluta urgenza
a seguito di DPCM 22 marzo 2020 in G.U.R.I. n.76 del 22.3.2020 e Ordinanza Ministero Salute di concerto con Ministero dell’Interno del 22.3.2020 - Provvedimento immediatamente esecutivo

  • D.D. n. 107/2020 Prot. n.21618 del 3 aprile 2020  – Proroga del D.D. n. 85/2020 Prot. n. 18144 del 13 marzo 2020 - Linee Guida sulla modalità flessibili di svolgimento della prestazione lavorativa (lavoro agile o smart working). Determinazioni urgenti.
  • dPCM del 1 Aprile 2020 – Proroga disposizioni per il contenimento da COVID-19
  • D.D. n. 113/2020 Prot. n.22787 del 10 aprile 2020 – Proroga Piano Straordinario “Lavoro agile” - Emergenza Nuovo Coronavirus COVID 19. Rif. D.D. n.85/2020 prot. n.18144 del 13.3.2020 e D.D. n.107/2020 prot. n.21618 del 3.4.2020.
  • D.D. n. 114/2020 Prot. n.22917 dell’11 aprile 2020 – Proroga Piano Straordinario “Lavoro agile” - Emergenza Nuovo Coronavirus COVID 19. Rif. D.D. n.85/2020 prot. n.18144 del 13.3.2020, D.D. n.107/2020 prot. n.21618 del 3.4.2020 e D.D. n.113/2020 prot. n.22787 del 10.4.2020
Polizza Assicurativa - Sindromi influenzali di natura pandemica

L’Università degli Studi “G. d’Annunzio” ha stipulato una polizza assicurativa a favore del Personale Tecnico Amministrativo legata all’emergenza sanitaria derivante dal COVID-19.
Di seguito il documento di sintesi e la brochure illustrativa delle caratteristiche del prodotto.

protocollo di sicurezza anticontagio covid-19
Procedura riservata al personale UdA per la creazione dell’accesso tramite VPN

Dopo aver ottenuto formale autorizzazione allo svolgimento dello Smart Working dagli Organi Amministrativi preposti è necessario seguire la procedura di richiesta della VPN di seguito riportata.
Per supporto e assistenza tecnica consultare il link http://helpdesk.unich.it/p/src/index.html