Assicurazione della Qualità

L’Ateneo “Gabriele d’Annunzio” individua l’Assicurazione della Qualità (AQ) quale strumento di controllo, verifica e miglioramento continuo dell’efficacia della Didattica, Ricerca e Terza Missione.

L’Ateneo si ispira a un insieme di principi a cui tutti gli attori coinvolti a diverso titolo e responsabilità devono attenersi:

  • principio di trasparenza e circolarità dei processi di qualità in un’ottica di autovalutazione; 
  • principio di continuità del processo di miglioramento;
  • principio di responsabilità nei confronti dei portatori di interesse, interni ed esterni, a partire dagli studenti.

Coerentemente con i propri fini istituzionali, i suoi valori guida e le linee strategiche di indirizzo, ha recepito quanto stabilito nel Decreto Ministeriale n. 47 del 30 gennaio 2013 in termini di Autovalutazione, Accreditamento iniziale e periodico delle sedi e dei Corsi di Studio e Valutazione periodica, ed ha così strutturato l’organizzazione del proprio Sistema di Assicurazione della Qualità (AQ).

Ispirandosi all’approccio proposto nel modello europeo di AQ, recepito dall’ANVUR (Standards and Guidelines for Quality Assurance in the European Higher Education Area 2015 - ESG 2015), nel quale viene posta particolare enfasi sulla centralità dello studente nei processi di apprendimento, nonché sulla complementarietà e unione tra Ricerca e formazione, l’Università di Chieti-Pescara ha istituito, nel 2013, il Presidio di Qualità di Ateneo, ponendo le basi per lo sviluppo di un appropriato funzionamento del Sistema di Assicurazione della Qualità e per la promozione e diffusione di una adeguata cultura della Qualità.

GLI ATTORI DELL'AQ IN ATENEO

Presidio della Qualità
Presidio della Qualità

Nel sistema di AQ di Ateneo, il Presidio della Qualità (di seguito PQA), organismo di Ateneo, rappresenta una struttura operativa i cui compiti e funzioni sono definiti e attribuiti dallo Statuto dell’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara e dai suoi Organi di Governo.
Il PQA supervisiona, organizza e supporta lo svolgimento adeguato e uniforme dei processi e delle procedure di AQ dell’Ateneo, sulla base degli indirizzi degli Organi di Governo e nell’ottica del miglioramento continuo. Funge da cerniera tra gli Organi di Governo di Ateneo e le strutture periferiche (Scuole/Dipartimenti, CdS, CPDS), garantendo anche i necessari flussi informativi e documentali.

Nucleo di Valutazione
Nucleo di Valutazione

Il Nucleo di Valutazione è un organo di Ateneo composto da un Presidente e cinque membri, di cui due componenti interni all’Ateneo (tra cui il Presidente), tre componenti esterni e un rappresentante degli studenti.
Le norme attribuiscono al NdV anche le funzioni di Organismo Indipendente di Valutazione (OIV) relative alle procedure di valutazione delle strutture e del personale, al fine di promuovere nelle Università, in piena autonomia e con modalità organizzative proprie, il merito e il miglioramento della performance organizzativa e individuale (Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150).

Scuole / Dipartimenti
Scuole / Dipartimenti

Nell’ambito dell’AQ le Scuole di Ateneo, presiedute dal Presidente della Scuola, agiscono come strutture di raccordo tra CdS, Dipartimenti e governance di Ateneo, con funzioni di coordinamento e razionalizzazione delle attività didattiche. I Dipartimenti sono le articolazioni interne dell’Università deputate allo svolgimento della Ricerca scientifica, delle attività didattiche e formative, nonché delle attività rivolte all’esterno a esse correlate o accessorie.

ACCREDITAMENTO Ud'A 2020

La visita CEV nel nostro Ateneo
La visita CEV nel nostro Ateneo

L’accreditamento periodico delle sedi e dei corsi di studio universitari, introdotto dal Decreto Legislativo n. 19/2012, consiste nella verifica dei requisiti di Qualità, di efficienza e di efficacia delle attività svolte. L'accreditamento periodico avviene con cadenza almeno quinquennale per le sedi e almeno triennale per i corsi di studio.
Il modello di Accreditamento periodico degli Atenei prevede una visita in loco da parte della Commissione di Esperti della Valutazione (CEV), che si svolge secondo una logica di peer-review conformemente alla normativa europea, mirata a rilevare sul campo il livello di corrispondenza delle procedure elaborate dall’Ateneo con i Requisiti definiti dall’ANVUR. La visita della CEV prevede anche un esame approfondito di un campione di dipartimenti e corsi di studio dell’Ateneo, al fine di verificare l’efficacia del sistema di Assicurazione della Qualità messo a punto e applicato dagli attori della Valutazione e Autovalutazione interna.

Con Delibera del Consiglio Direttivo ANVUR n. 60 del 25/03/2020, in relazione ai provvedimenti normativi in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, la visita ANVUR nel nostro Ateneo è stata rinviata al mese di dicembre 2020.

Dipartimenti e CdS selezionati
Dipartimenti e CdS selezionati

La CEV esprimerà un suo giudizio sia sui requisiti di sede (attraverso l’analisi documentale e audizioni per l’analisi degli aspetti di sistema) che sui due Dipartimenti e i sei CdS selezionati per la visita: