Conferenza Addetti Scientifici 2020 - "Diplomazia Scientifica e Promozione Integrata"

20 Novembre 2020
giovedì 26 novembre 2020, ore 10.00

il prossimo 26 novembre 2020 si terrà la Conferenza degli Addetti Scientifici, in formato virtuale e trasmessa in diretta streaming attraverso il canale YouTube del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI):https://www.youtube.com/user/MinisteroEsteri?gl=IT&hl=it

Per la partecipazione bisogna registrarsi al link: https://eventisistemapaese.esteri.it/EventiSistemaPaese/Evento/evento.asp?ID_Evento=34

Le adesioni dovranno pervenire entro e non oltre il 25/11/2020 – h. 22:00.

Per qualsiasi chiarimento o informazione, si prega di fare riferimento all’Uff. IX del MAECI-DGSP: dgsp-09@esteri.it

La sessione inaugurale - alla quale prenderanno parte il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministro dell'Università e della Ricerca, il Ministro dell’Innovazione Tecnologica e della Digitalizzazione ed il Segretario Generale della Farnesina - sarà seguita da un panel al quale parteciperanno Barbara Gallavotti, Consigliere Scientifico del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci”,  Ilaria Capua, Direttore del centro One Health della University of Florida, Luca Parmitano, Astronauta, Antonio Guarino, Presidente AISUK (Association of Italian Scientists in the UK), Giulio Ranzo, Amministratore Delegato Avio Spa e Carlo Rovelli, fisico teorico e saggista. Il dibattito sarà moderato dal giornalista Federico Taddia, autore e conduttore televisivo, e chiuso dal Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese del MAECI Lorenzo Angeloni-

L’obiettivo della Conferenza è di promuovere azioni, strumenti e successi della Diplomazia Scientifica, facendo il punto insieme alla rete degli Addetti Scientifici sui risultati del lavoro svolto e sulle prospettive future in un’ottica di promozione integrata (impresa, ricerca, cultura) del Sistema Italia, tenuto conto anche degli effetti della “rivoluzione digitale” e dalle necessità imposte dall’emergenza Covid-19.