Il CRAD

Consiglio Direttivo 2014-2016

Costantino Tiziano Zuccarini; presidente;
Loredana Ferracuti, Vice presidente, referente per i Soci di Chieti;
Simona Alberici, Vice presidente, referente per i Soci di Pescara;
Angela Di Fabio, segretario;
Marino Di Paolo, tesoriere;
Renato Barbacane, promotore viaggi all’Estero;
Luigi Fusella, attività per i figli dei dipendenti;
Piero De Bonis, referente ANCIU;
Mario D’Alessandro, responsabile Cultura;
Paolo SACCHETTA riferimento personale docente Chieti;
Giuseppe DI BUCCHIANICO riferimento personale docente Pescara.

Collegio dei Sindaci dei revisori dei Conti
Fausta Mantini
Alessio Peca
Gianluca Di Sante.
esponsabili di Settore:
Tennis: Valero Monti;
Cicloturismo: Gino Di Meo;
Sci: Fabrizio Caiano;
Podismo: Aldo Di Primio;
Calcio a Cinque: Alessio Peca.

La Storia

Risale al 1986 la costituzione del Circolo ricreativo dannunziano (Crad), con lo scopo di favorire la crescita culturale ed i rapporti sociali tra i dipendenti, realizzando iniziative tese a promuovere attività culturali, ricreative, turistiche e sportive. I promotori del circolo, che ha svolto fino a questo momento un intenso e qualificato programma, sono stati: Marco Napoleone, Gaetano “Tanino” Rosa, Maria Cristina Forlani, Adriano Antonucci, Francesco Nicolosi, Franco Di Giacomo, Vincenzo Ruggeri, purtroppo scomparso prematuramente e Filippo “Lillo” Di Donato, morto in un tragico incidente stradale nel 1996.

All'atto della costituzione furono assegnate le seguenti cariche sociali: Vincenzo Ruggeri presidente, Marco Napoleone vice presidente, Tanino Rosa segretario. Dopo cinque mesi i promotori del Circolo si dimisero per indire le elezioni degli organi statutari per il biennio 1986-1988. Le votazioni si tennero il 15 novembre 1986 e furono eletti: Tanino Rosa, Paolo Ricci, Maria Cristina Forlani, Adriano Antonucci, Filippo Di Donato, Franco Di Giacomo, Vincenzo Ruggeri, Angelo Faraone e Marco Napoleone. Per il Collegio sindacale risultarono eletti: Mario Castropaolo, Paolo Costantini e Mario Castiglione: supplenti Francesco Di Marzio e Giovanni Pasqualone. Il successivo 27 novembre 1986 il consiglio direttivo assegnò le cariche sociali: Vincenzo Ruggeri presidente, Marco Napoleone vice presidente, Tanino Rosa segretario; Mario Castropaolo presidente del Collegio sindacale.
In data 3 dicembre 1986 il Consiglio direttivo costituì le seguenti Commissioni, con relativi responsabili:

1) Commissione ecologia: Adriano Antonucci
2) Commissione iniziative culturali: Maria Cristina Forlani
3) Commissione iniziative musicali: Maria Cristina Forlani
4) Commissione Viaggi di istruzione e tempo libero: Filippo Di Donato
5) Commissione Attività Promozionale: Vittorio Cantorese e Paolo Ricci
6) Commissione Stampa: Mario D'Alessandro e Mario Pasotti
7) Commissione Sport con le seguenti discipline: Pesca - Angelo Faraone; Calcio - Angelo Faraone e Dante Di Credico; Tiro al piattello - Giancarlo Cetrullo; Sci - Paolo Cetrullo; Tennis - Francesco Di Marzio.

Nel novembre 1988 si è proceduto al rinnovo degli organi statutari per il biennio 1988-90 e vengono eletti: Adriano Antonucci, Elena Brandolini, Mario D'Alessandro, Gabriella Di Peppe, Angelo Faraone, Marco Napoleone, Rossella Noncreduto, Tanino Rosa; per il Collegio sindacale: Mario Castropaolo, Mario Castiglione, Giovanni Pasqualone; supplenti: Paolo Costantini e Adele Tarullo.

Il Consiglio direttivo elesse poi il Magnifico Rettore Uberto Crescenti presidente onorario; Mario D'Alessandro presidente, Adriano Antonucci vice presidente e Tanino Rosa segretario. Nel novembre 1991 si è proceduto al rinnovo degli organi statutari con l'elezione del Consiglio direttivo, così composto: Angelo Faraone, Paolo Ricci, Giuseppe Piscione, Mario Castiglione, Lina Barrucci, Mario Castropaolo, Mario Cicconetti, Marco Napoleone, Angelo Cetrullo, Elena Ricci, Tanino Rosa e Mario D'Alessandro. Furono confermati presidente Mario D'Alessandro, Tanino Rosa segretario. All'atto della costituzione del CRAD, oltre all'assegnazione delle cariche sociali, fu redatto anche lo Statuto, che nel corso degli anni è stato via via aggiornato e adeguato alle nuove esigenze funzionali e alle diverse prospettive operative, sempre nell'adempimento delle decisioni dell'Assemblea dei soci.
Le attività del CRAD, nei suoi primi anni di vita, sono state rese possibili grazie all'erogazione annuale da parte dell'Amministrazione universitaria di un contributo, che oscillava tra i 20 e i 40 milioni, con obbligo di rendiconto di spesa annuale e liquidazione di fatture e pagamenti vari da parte dell'Ufficio Ragioneria dell'Ateneo. Fin dai primi anni della propria costituzione e con il passaggio della presidenza dal prof. Vincenzo Ruggieri a Mario D'Alessandro, il Crad, grazie anche all'impegno del segretario in carica Tanino Rosa, ha deciso la sua adesione al Coordinamento nazionale dei Circoli ricreativi universitari, presieduto da Angelo Pupella dell'Università “La Sapienza” di Roma.