Centro Universitario Sportivo

Realizzato con finanziamenti del C.U.S., il centro sportivo comprende una palestra e due campi da tennis all'aperto, inseriti in un complesso unitario che si presenta come una grande corte, di m 69 x 41,50, recintata da una muratura in mattoni. La localizzazione prescelta, su due ampi terrazzamenti nella parte alta dell'area, in prossimità dell'ingresso al campus da via dei Vestini, consente una facile accessibilità anche da parte degli atleti esterni e del pubblico.I campi da gioco si accostano a pettine a un sottile corpo edilizio, alla sommità del quale un camminamento protetto da un pergolato in legno collega in quota il piano dei parcheggi agli spalti del pubblico.

Questo percorso, largo m 2,60, non solo è il fondamentale elemento distributivo dell'impianto, ma anche un importante luogo di osservazione che si affaccia, tra muri finestrati, da un lato sui campi sportivi, dall'altro sulla valle del campus universitario.

Lo spazio della palestra è definito dalla grande copertura metallica e da una parete vetrata a tutt'altezza rivolta all'interno del recinto. La copertura, separata dalla muratura di mattoni mediante una finestra a nastro, appare come un autonomo elemento metallico che si prolunga, con un ampio sbalzo, a proteggere le tribune dei campi da tennis.

Una doppia gradinata con affacci opposti separa la palestra dai campi di tennis, creando gli spalti per il pubblico dei due settori. Una fila di pilastri metallici, posizionata al centro tra le due tribune, sostiene il grande serramento, creando una separazione trasparente tra gli spettatori della palestra e quelli del tennis. Questo schema consente sia l'utilizzazione autonoma e separata di ciascun impianto, sia una buona condizione di collegamento e visibilità tra i settori nei casi di funzionamento simultaneo delle attività sportive sui vari campi.

Sotto le gradinate sono collocati gli spogliatoi della palestra, a cui si giunge da una corpo scala sporgente che interrompe la continuità del lungo prospetto sulla valle. Altri due ingressi sono situati rispettivamente sul fronte a valle e sul piazzale raggiungibile da via dei Vestini: quest'ultimo consente un comodo accesso ai portatori di handicap e ai mezzi di soccorso.

Sul lato settentrionale un piccolo corpo di fabbrica, su pianta quadrata di lato m 5,30, ospita al piano terra la centrale termica e al piano superiore i servizi igienici per il pubblico, collegati alle tribune da un passaggio-ponte realizzato con pannelli metallici. La copertura di questo piccolo blocco, anch'esso in struttura metallica verniciata in colore grigio, ha quattro falde che si chiudono intorno alla canna fumaria della centrale termica.

L'accesso ai campi da tennis avviene attraverso una scala aperta servita dal percorso pergolato. In prossimità di questo ingresso, appoggiata al muro di recinzione sul lato est, è posizionata una piccola gradinata scoperta che ha consentito la realizzazione di altri posti per il pubblico. Gli spogliatoi del tennis sono collocati nel corpo di fabbrica meridionale sotto il percorso pergolato.

L'edificio è realizzato con muratura portante di mattoni pieni a due teste a faccia vista, del colore giallo, caratteristico di queste zone. Nella parte superiore della palestra una serie di pilastri scatolari di acciaio, poggiati su un cordolo continuo in calcestruzzo inserito nella muratura, spiccano a sostenere la copertura, tagliando la finestra a nastro. La campata della copertura, che ha una luce di m 24,15, è formata da travi reticolari metalliche saldate, alte m 1,50, con sbalzo sulle gradinate del tennis di 6 metri.

Il solaio di copertura è realizzato in lamiere grecate coibentate, così come le chiusure laterali che all'esterno sono rivestite da fasce di lamierino rivettate, verniciate in colore grigio, al pari di tutte le parti metalliche e i serramenti. L'acqua piovana della copertura è smaltita da quattro grandi doccioni in lamierino verniciato, sporgenti sul lato ovest.

La dimensione e l'orientamento dei campi da gioco, ruotati leggermente rispetto all'asse nord-sud, rispondono alle norme Coni per l'omologazione dell'attività agonistica. La capienza massima per il pubblico è di 150 posti nella palestra e di 285 per il tennis. Il campo da gioco della palestra, pavimentato in parquet, misura m 38 x 19 per consentire lo svolgimento di diverse discipline agonistiche, (pallavolo, basket, pallamano, calcetto). Sul lato corto meridionale sono posizionati il deposito per gli attrezzi sportivi e l'ufficio per gli impiegati del C.U.S., per il controllo dell'impianto. I campi da tennis sono pavimentati in materiale sintetico del tipo green-set e provvisti di illuminazione per il gioco notturno. Questo edificio ha vinto, nel 1986, il "Premio europeo per impianti sportivi".