Presentazione Settore Orientamento, Tutorato, Placement, Diritto allo Studio e Disabilità
 
Al fine di sostenere lo studente delle Scuole Superiori nella impegnativa scelta del percorso universitario più confacente alle proprie attitudini, di sostenerlo negli studi universitari al fine di evitare che possibili errori di valutazione iniziale si traducano in cause di ritardo o abbandono del percorso intrapreso e per agevolarne, infine, l'ingresso nel mercato del lavoro e delle professioni, l'Università Gabriele d'Annunzio, attraverso il proprio Settore Orientamento, Tutorato, Placement, Diritto allo Studio e Disabilità offre una serie di interventi in tema di orientamento universitario e di placement, articolati in:
  • Orientamento in ingresso, rivolto agli studenti degli ultimi anni della Scuola Secondaria;
  • Orientamento in itinere, Tutorato, Diritto allo Studio, per gli studenti universitari;
  • Orientamento in Uscita e Placement rivolto a studenti, laureandi, aureati e dottori di ricerca;
  • Servizio Disabilità e Disturbi Specifici d'Apprendimento (DSA), per gli studenti universitari.

Obiettivo del Settore Orientamento Tutorato, Placement, Diritto allo Studi e Disabilità, della d'Annunzio, è la progettazione e realizzazione di "servizi integrati di orientamento", in un'ottica di miglioramento continuo, oltre che la diffusione di una cultura dell'orientamento partecipata e consapevole tale da contribuire ad incrementare e consolidare la qualità dell'Ateneo.
Ai fini del perseguimento dell'obiettivo il Settore opera in collegamento con stakeholder interni ed esterni, locali, nazionali ed internazionali attraverso una serie di attività dirette ad accompagnare la popolazione studentesca nelle tappe fondamentali del percorso formativo culturale e professionale, ossia nelle fasi di passaggio dalla Scuola Superiore all'Università e da quest'ultima al Mondo del Lavoro.

 

A-Orientamento in ingresso
L'orientamento in ingresso si occupa di fornire agli studenti delle ultime classi delle Scuole Superiori le informazioni utili alla conoscenza della offerta formativa dell'Ateneo.
Attivando l'interazione fra mondo universitario e Scuole Secondarie Superiori Regionali e non, l'Ateneo offre una serie di servizi mirati a tale scopo, fra i quali le Videoconferenze orientative, realizzate nell'ambito del progetto "Scuola-Università on Net", le visite guidate delle Scuole pressoi Dipartimenti presenti nei Campus di Chieti e Pescara, incontri dei propri docenti con gli studenti direttamente presso le diverse sedi scolastiche, oltre che fornire via e-mail le informazioni ed i chiarimenti di volta in volta richiesti. L'attività orientativa in ingresso viene svolta anche mediante la predisposizione e somministrazione di materiale informativo cartaceo e la fruibilità da parte degli studenti di numerosi servizi on-line, che vanno dalle pre-iscrizioni ed immatricolazioni, al disbrigo delle pratiche amministrative, alla prenotazione degli esami. Contatta L'Ufficio Orientamento.

B-Orientamento in itinere, Tutorato, Diritto allo Studio
L'orientamento in itinere, viene attuato nell'ambito dei Dipartimenti oltre che con l'assistenza del Garante degli Studenti anche attraverso le figure del Tutor didattico e degli studenti tutor, che si occupano di fornire:
o sostegno agli studenti per la preparazione dei piani di studio e per la soluzione di problematiche legate alla vita universitaria nonché ad eventuali difficoltà di apprendimento;
o consulenza per il disbrigo di pratiche amministrative e di problematiche riguardanti le propedeuticità; le modalità di frequenza ai corsi e alle esercitazioni.
Il Settore Orientamento TPDaSeD, cura invece attività di orientamento, tutorato e counseling rivolte a studenti ed offre accompagnamento/assistenza nel percorso di studio intrapreso, al fine di consentire la proficua frequenza dei corsi e il regolare conseguimento del titolo. Il Settore gestisce inoltre una serie di attività a favore degli studenti tra le quali i bandi per studenti tutor e per le attività a tempo parziale.
C- Orientamento in Uscita e Placement
L'orientamento in uscita è organizzato secondo le linee di intervento previste dal Programma di Orientamento post lauream di Ateneo denominato START.
La parola START è utilizzata come acronimo di Stage, Tirocini, Alta formazione, Ricerca, Territorio.
Attivo dal 2005 il Programma START è stato istituito nell'intenzione di consolidare una efficace rete di rapporti fra università, imprese e sistemi della ricerca, per agevolare lo sviluppo di un processo virtuoso di relazioni e di servizi mirato a:
ñ facilitare la "comunicazione" tra bisogni delle imprese, processi di inserimento lavorativo e ricadute sul piano istituzionale,
ñ dare consistenza e continuità alla fase di transizione al lavoro di risorse qualificate della conoscenza che consentano al sistema economico/produttivo locale e nazionale di reggere il confronto con le sfide continue del mercato. Contatta il Servizio.

C1- Placement, Linea di intervento 1. CONSULENZA DI BASE E SPECIALISTICA A STUDENTI, IMPRESE E LAUREATI
Le attività di front-office gestite dal Placement, prevedono l'erogazione di informazioni sui molti servizi dedicati ai laureati ad alle imprese nonché su alcune tematiche di particolare rilievo per i diversi target di riferimento (tipologie contrattuali, normativa del mercato del lavoro, sistemi produttivi ed imprenditoriali, elaborazione del CV, sbocchi occupazionali). Vengono inoltre tenuti colloqui individuali con i laureati volti alla individuazione e l'analisi delle competenze da questi possedute per avviare la redazione di un progetto professionale. Vengono tenuti incontri con referenti aziendali finalizzati all'analisi dei fabbisogni professionali. Il placement di Ateneo, alla d'Annunzio, promuove seminari, bandi, career day, tirocini e offerte di lavoro anche tramite l'ausilio di SMS e/o proprie mailing list dedicate alle imprese e agli studenti/laureati dei Dipartimenti, nonché tramite l'utilizzo dei più diffusi social network.
Prenota un appuntamento

C2- Placement, Linea di intervento 2. INTERMEDIAZIONE LAVORO
Al fine quindi di incrementare l'occupazione e l'occupabilità dei propri iscritti, sulla base delle indicazioni contenute nella Legge L.30/03 , l'Ateneo "d'Annunzio" ha attivato una vera e propria struttura di placement. L'Università è pertanto in grado di offrire, a quanti siano alla ricerca di giovani risorse lavorative da inserire nella propria struttura - vuoi con contratti di lavoro, vuoi attraverso tirocini di formazione e di orientamento -, non solo un filo diretto con la figura professionale ricercata, ma anche servizi di supporto finalizzati a facilitare l'individuazione di professionalità rispondenti alle esigenze di volta in volta rappresentate. Il servizio viene gestito con l'ausilio della piattaforma telematica JOB (http://job.unich.it) studiata per rispondere alle esigenze specifiche di intermediazione della d'Annunzio.
In aderenza alle prescrizioni dettate dalla recente normativa intervenuta in materia (L. n.183/2010 - c.d. Collegato Lavoro e L. n.111/2011 ) l'Università ha, inoltre, arricchito la propria dotazione tecnico strumentale di intermediazione lavoro con l'applicativo CURRICULA. Disponibile sul sito web dell'Ateneo, CURRICULA mette a disposizione gratuitamente i CV di circa 80.000 studenti e laureati degli ultimi sei anni che hanno concesso l'autorizzazione alla pubblicazione dei propri dati. Parallelamente aziende, enti, organizzazioni e datori di lavoro privati hanno la possibilità di consultare la banca dati nonché, tramite l'interconnessione tra CURRICULA e JOB (in fase di interconnessione al sistema nazionale Cliclavoro), di richiedere il supporto degli Operatori di Placement per eseguire delle ricerche particolareggiate volte alla individuazione di determinati profili professionali e/o pubblicare gratuitamente offerte di lavoro/stage. Iscriviti al servizio

C3- Placement, Linea di intervento 3. ORIENTAMENTO ALL'AVVIO DI IMPRESA ED AL MICROCREDITO
Nell'ambito della procedura di Standard Setting l'università ha reso disponibile, a beneficio di Studenti, Laureati e Dottori di Ricerca, il servizio di orientamento all'Avvio di Impresa. A tal fine ha aperto un processo di confronto con gli stakeholder locali e nazionali, volto alla individuazione di dinamiche di collaborazione. Il Placement con tale nuovo servizio intende quindi fornire un primo orientamento ai soggetti interessati alla carriera imprenditoriale e, sulla base delle risulatanze dei colloqui di primo orientamento, attuare un rimando ad altri servizi presenti sul Territorio e potenzialmente utili allo studente/laureato.
Sportello Microcredito
Al fine di agevolare l'individuazione di prime risorse finanziare da parte dei giovani imprenditori il Servizio Placement di Ateneo eroga servizi di orientamento al Microcredito. L'Ateneo d'annunzio ha infatti aderito al progetto "Micro-Work" che punta alla costruzione di una rete permanente per il microcredito fondata sulla collaborazione pubblico-privato con la finalità di contribuire al rafforzamento del microcredito quale strumento di politica attiva del lavoro.
Prenota un appuntamento

C4- Placement, Linea di intervento 4. WORKSHOP DI ORIENTAMENTO AL LAVORO
Sul fronte dell'orientamento in Uscita dai Corsi di Studio Il Servizio Centrale di Placement, in collaborazione con Imprese e altri partner, organizza workshop rivolti a studenti, laureati e dottori di ricerca. Tramite tali appuntamenti l'Ateneo intende contribuire al miglioramento dei livelli di occupabilità degli iscritti ai vari corsi di studio. Viene offerta, quindi, alle imprese, la possibilità di presentare la propria realtà aziendale e le politiche di reclutamento oltre che illustrare le opportunità di carriera per i neo laureati. Preventivamente agli incontri le aziende possono raccogliere le candidature e i curricula dei laureati partecipanti tramite gli innovativi sistemi di promozione e gestione automatizzata dei Servizi per il Lavoro attivati dall'Ateneo d'Annunzio. All'interno dei workshop vengono proposti anche laboratori di orientamento alla compilazione del CV e per la gestione dei colloqui di lavoro, alla cittadinanza europea, all'avvio di impresa, all'utilizzo dei social network per la ricerca di lavoro e per il personal branding. L'intenzione è quella di rafforzare il livello culturale trasversale degli universitari, in maniera tale da consentire loro di ampliare il bagaglio degli strumenti di empowerment. Partecipa

D-Servizio Disabilità e Disturbi Specifici d'Apprendimento (DSA)
Il Servizio Disabilità vede quale proprio target di riferimento lo studente disabile e rappresenta il punto iniziale del percorso di sostegno che l'Ateneo è chiamato ad attivare in quanto dedicato ad una prima analisi dei relativi bisogni suscettibili di interferire con l'esperienza universitaria in senso lato. L'intervento proposto è un percorso individuale che ha lo scopo di rilevare sia le diverse esigenze personali, unitamente alle problematicità connesse alla particolare tipologia di disabilità esaminata, sia i punti di forza sui quali far leva in termini motivazionali. La categoria dei disturbi specifici di apprendimento, convenzionalmente identificata DSA, si riferisce ai soli disturbi delle abilità scolastiche, e in particolare a: dislessia, disortografia, discalculia e disgrafia (Consensus Conference, 2007). Tenuto conto che il 3% della popolazione italiana soffre di DSA, e che dopo i 18 anni non vi sono servizi diagnostici disponibili, il servizio in riferimento è dedicato al supporto degli studenti universitari con DSA, durante l'intero percorso formativo.
Maggiori notizie