Servizi ascolto psicologico e disturbi dell'apprendimento

Servizio di ascolto psicologico (SAPCO)

E’ attivo presso questo Ateneo il Servizio di Ascolto Psicologico rivolto a tutti gli studenti UdA e si occupa di individuarne i bisogni e gli eventuali ostacoli di natura psicologica rilevati durante il percorso universitario, fornendo loro un adeguato supporto/chiarificazione nelle situazioni di crisi/disagio (difficoltà nella metodologia di studio, nelle relazioni interpersonali, problemi di integrazione sociale, etc.).

Il SAPCO interviene in modalità esclusivamente riservata e gratuita, permettendo così di individuare le risorse di ogni singolo studente e favorendo il raggiungimento degli obiettivi accademici per facilitare il processo di autonomia ed accrescere la qualità di vita.

Il servizio offre:

  • Sportello di ascolto;
  • Consulenza di orientamento individuale e/o di gruppo;
  • Coordinamento tra attività tutoriali;
  • Gruppi di studio;
  • Collaborazione interattiva con i servizi di Orientamento, Disabilità, DSA e Placement.
Servizio disturbi specifici dell'apprendimento (DSA)

E’ attivo presso questo Ateneo il Servizio per studenti DSA (dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia) dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio”, dove operatori specializzati offrono consulenze e interventi gratuiti volti a favorire l'inserimento dello studente, migliorandone la qualità di vita.

Il Servizio DSA, nell’ottica sia della riservatezza individuale sia di una reale inclusione, propone differenti attività finalizzate all’individuazione e al superamento delle problematiche di natura didattica, psicologica e sociale, per il raggiungimento degli obiettivi accademici a tutela delle pari opportunità di studio.

Il servizio offre:

  • Prima accoglienza richieste studente;
  • Consulenza specifica per l’elaborazione di strategie di risposta;
  • Laboratori metacognitivi (gruppi studio, student training individuali e di gruppo);
  • Attività di raccordo tra il personale docente e lo studente sulle tematiche atte a favorire l’inclusione;
  • Collaborazione interattiva con i servizi di Orientamento, Counseling, Disabilità e Placement;
  • Incontri concordati presso Scuole Secondarie di II Grado per insegnanti e alunni dell’ultimo biennio.